Teoria Geocentrica vs. Teoria Eliocentrica

SISTEMA GEOCENTRICO:
Il sistema geocentrico è un modello astronomico che pone la terra al centro dell’universo, mentre tutti gli altri corpi celesti ruotano attorno ad essa.

Il sistema geocentrico venne ideato dall’astronomo greco Eudosso di Cnido, con il contributo di Platone; all’epoca, questa teoria, fu innovativa perchè sostituì quella che era la cosmografia arcaica.

I più importanti innovatori e sostenitori della teoria geocentrica, però, furono Tolomeo e Ipparco (da qui il nome “sistema tolemaico”).
L’operato di questi due studiosi, impose rapidamente il sistema geocentrico in tutto il mondo antico, sia ad oriente che ad occidente, sia tra cristianesimo che islam.
Ad ogni modo, il sistema geocentrico ebbe la più ampia diffusione nell’antichità, precisamente durante il medioevo, perchè ritenuto in accordo, non solo con le antiche teorie astronomiche dell’epoca, ma anche per la coerenza con le opinioni filosofiche e religiose.

5265_Btholemaeschische-Weltbild

Versione Tolemaica: Il sistema geocentrico, come già detto, fu perfezionato da Tolomeo nel 2 secolo d.c dopo che prese in considerazione e perfezionò le opere di Apollonio e Ipparco.

Dando una visione in cui la Terra era in una posizione privilegiata, ovvero al centro dell’universo, rendeva naturale considerare l’uomo come il fine ultimo della creazione divina.

Secondo il sistema tolemaico la Terra è ferma al centro dell’universo e intorno a essa ruotano, in ordine di distanza, la Luna, Mercurio, Venere, il Sole, Marte, Giove, Saturno e le cosiddette stelle fisse. In un secondo tempo il sistema venne completato introducendo una nona sfera, per giustificare la precessione degli equinozi, e una decima sfera, o primo mobile, che si pensava guidasse gli altri corpi celesti.

SISTEMA ELIOCENTRICO:
Il mod
ente su calcopi astronomici e probabilmente su lavori di alcuni studiosi arabi che ripresero le idee dei greci.

Copernico, in realtà, iniziò il suo lavoro già nel 1506, ma non fu pubblicato sino all’anno della sua morte. Sebbene lui stesso non avesse problemi con la morale della chiesa, la sua teoria fu fortemente criticata, poiché in contrasto con la visione, più moralmente accettabile, in voga fino ad oggi.
La teoria copernicana fu in seguito rivisitata da Galileo Galilei. Anch’egli aveva esposto, spesso, teorie eliocentriche, che però fino ad allora erano state considerate del tutto eretiche, e per il quale fu condannato dalla chiesa.

coper2


La dimostrazione finale, ovvero, ciò che mise fine alla controversia tra scienza (teoria eliocentrica) e chiesa (teoria geocentrica), a favore della teoria eliocentrica, arrivò definitivamente nel 1851, per opera del fisico J.B.L. Foucault, attraverso l’esperimento del “pendolo di Foucault”.

La pubblicazione del sistema copernicano costituì inoltre, uno stimolo per lo studio dell’astronomia e della matematica che gettò le basi per le ricerche dell’astronomo tedesco Giovanni Keplero e del fisico Isaac Newton.
La divulgazione della teoria copernicana, segnò l’inizio di quella che è nota come “RIVOLUZIONE SCIENTIFICA”, che comportò un mutamento radicale della conoscenza.

 Sitografia: http://www.astroperinaldo.it
http://www.wikipedia.com
http://www.filosofico.net
Foto: http://spazioweb.inwind.it/
http://www.vialattea.net

One comment

  1. SocioMad · dicembre 3, 2014

    Interessante e ben scritto! Complimenti!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...